In ricordo di Roberto Perini

20190705_140341

Con piacere comunichiamo che è terminato il restauro del dipinto sulla parete interna della torre, dono del nostro compianto amico e grande artista Roberto Perini.

Roberto ci aveva20190705_140358 fatto questo grande dono qualche anno fa; aveva lavorato e vissuto nel circolo per settimane per realizzare il dipinto, ispirandosi a una opera del grande artista americano Edward Hopper ma reinterpretandola e ambientandola sul nostro litorale.

L’opera originale , dipintoOriginaledal titolo “the long leg “ ( la lunga tappa) è un paesaggio marino nel quale spiccano una barca a vela, il mare e un piccolo paesino sull’orizzonte. L’opera unisce un soggetto sportivo a quello di un paesaggio di mare.
Roberto aveva sostituito la casa sull’opera originale con la Torre San Lorenzo, uno dei reperti storici più belli del nostro litorale, dando una ambientazione locale alla opera.

Ricordiamo ancora la sua emozione nel giorno della inaugurazione del dipinto, alla presenza di tantissimi soci e campeggiatori, e come con umorismo e semplicità ne illustrasse e spiegasse i dettagli.

Purtroppo nfoto 2el corso degli anni successivi l’umidità aveva aggredito il muro e, progressivamente, stava facendo gonfiare e saltare l’intonaco, danneggiando il dipinto.

Rinaldo, l’amico velista che ha eseguito il restauro, ha ridato vita e splendore all’opera che è diventata, negli anni, il simbolo del nostro circolo.

Permetteteci di fare un grande saluto al nostro amico Roberto, che ci ha lasciato un ricordo indelebile e che tutti ricordiamo per la sua simpatia e cordialità.

Roberto Perini –  è uno dei protagonisti della satira italiana. vignettaNasce a Roma il 25 gennaio 1950, dove ha compiuto gli studi artistici al liceo e accademia. Dal 1990 si trasferisce a Cuba. Nel 2011 ritorna in Italia. Roberto è stato tra i fondatori di diverse riviste (tra cui “Il Male”), redattore di “Tango” e “Cuore”, ha disegnato per “Paese Sera”, “L’Unità”, “La Repubblica”, “L’Espresso”, “Alter”; si ricorda in particolare il suo Cossiga. Ha realizzato inoltre tutte le copertine dei romanzi di Daniel Pennac per le edizioni Feltrinelli. Si occupava anche di scenografia teatrale, lavorando tra gli altri con Federico Fellini (Roma) e con Carmelo Bene (Salomè). Muore a Roma il 2 febbraio 2019.

Rinaldo Vannini – E’ stato professore  presso “I.S.A. scultura e discipline plastiche” e presso  “Istituto d’Arte Ulderico Midossi” di Civita Castellana.  Curatore di diverse mostre artistiche, ha competenze di tecniche scultoree, percezione visiva, teoria della forma e storia dell’arte. Attualmente è presidente della Lega Navale di Bracciano e giudice di regata.

Comments are closed.